Gigio & Cece in Norvegia - Tennis Bassano 2016

Società Tennis Bassano - 1934
Vai ai contenuti

Menu principale:

Gigio & Cece in Norvegia

 Giorno 1
Ok si parte megaorganizzati ore 13:00 da dove dobbiamo partire? Da Venezia no era Bergamo bene blablacar in ritardo ovvio famiglia di americani davanti a noi al McDonalds "signor Cesare Gabrieli e signor Luigi Zitarosa ultima chiamata" zc Bolt levati che devo passare ok siamo in aereo "due posti in prima classe liberi qualcuno vuole venire?" alziamo la mano e invece no ci vanno gli americani del Mac di prima. Arriviamo a Oslo molto bella al buio il nostro programma è "montiamo la tenda da qualche parte tanto c' è freecamping". Passa un' ora e mezza e ancora non vediamo un filo d' erba (ormai conosco Oslo a memoria) sono le 2.30 meglio collassare su sta panchina e ci vediamo domani pianeta. Ovvio sono le 3.30 e inizia a piovigginare "Gigio che si fà?" "Cazzocene dormiamo" "ok" . Buongiorno 6.30 carichi un bel giro in un parco pieno di statue classico pranzo risparmio pane e nutella e via giretto panoramico di Oslo sembra Mestre più che la capitale di uno degli stati più naturalistici del mondo. Così si decide di fare l' interrail e via da domani solo treni camminate in montagna e fiordi ciao
Giorno 2

Notte in treno bella ore 07:00 si vola città carina un bel porto case colorate tutte quelle cose un pò folkloristiche. Prendiamo il battello bang mai stati più carichi di così finalmente andiamo alle "pulpit rock" ovvero strapiombi di 600m caratterrizzati da una vista mozzafiato di uno dei fiordi piú belli, tutta la vacanza è incentrata su di loro (quasi). La camminata è dura grandi salite gigio annaspa gigio cade gigio pausa acqua gigio ancora pausa perchè gli si è incrampata una mano ok siamo a 1km dalla destinazione e si comincia a fantasticare "oh dai facciamo una foto coi piedi giù" "ooh una con il pinnaccio di fuori sai che bella" (gigio questo) "sai che figata buttare giù un bambino" (sempre gigio) via così arriviamo in cima, il sogno della nostra vacanza si sta avverando *foto numero1* , tutte le nostre fatiche, i sacrifici ripagati da una vista angelica e spettacolare, ebbene sì siamo li mancano pochi metri e ......
E un' emerita minchia *foto numero2* , solo nebbia. Fotografi che vengono trattenuti dagli amici altrimenti si buttano , figli che chiedono alle madri "perchè mi hai portato qui e non in posti più belli tipo Rovigo?" , turiste cinesi che ci chiedono di scattargli una foto CAZZO FOTOGRAFATE CHE SI VEDE SOLO UN SASSO CIRCONDATO DA NEBBIAAA
Delusi da far schifo scendiamo dopo venti minuti e si mette a diluviare guida zeppa biglietto interrail zeppo biglietto aereo zeppi (vi tengo aggiornati su come va a finire) le mie fantastiche scarpe pro touch con cui vado a caccia il lunedì sera a Ospedaletto ahimè zeppe anche loro un' ora di camminata no alberi no kway niente di impermeabile dietro due genii stufi morti. Detto questo ci stiamo divertendo molto


Giorno 3
Bene dopo la delusione mattutina non vediamo l' ora  di farci una bella dormita rinfrescante male piove e quando piove non si  può usare la tenda. Sentiamo qualche albergo tutti molto economici  bello il più basso è 74€ e comunque alle 6 abbiamo il bus per Oslo ed è  così che ci troviamo davanti a un bivio
Opzione A) andare a dormire in albergo e spendere così 74€ per 7/8 ore
Opzione B) fare after e spendere quei 74€ come si deve
Un paio di secondi per vedere se indovinate
...
B ovvio
 Siamo carichi lasciamo i bagagli in un armadietto in stazione (attenti a  questo dettaglio!) e partiamo per la via dei bar più belli che avevamo  visto in giornata. Entriamo nel locale e sembriamo i 4 di Notte da Leoni  gli uomini ci invidiano le tipe ci bramano arriviamo al bancone "2  birre e 2 tequile" "17 euro le birre e 23 le tequile" e anche qui ci si  trova davanti a un bivio
Opzione A) fare gli spacconi e buttare giù tutto non curanti di quanto poveri siamo
Opzione B) deordinare le tequile bersi una birra a testa bassa e tornarsene a casa
A voi la scelta
...
Facile, B.
 Morti dentro se ne torna in stazione a prendere la tenda visto che ha  smesso di piovere e ta-dah la stazione è chiusa figata! Siamo due idioti  sono le 11.40 e dobbiamo arrivare fino alle 6 senza spendere più di 30€  in un paese dove una tequila costa 11.50. Ovviamente 10 gradi fuori  impossibile dormire. Ecco che la dea bendata ci viene incontro, gigio,  notoriamente molto socievole, fa amicizia con un barbone seduto su una  panchina e questo tra una battuta sulla pizza e gli spaghetti e l' altra  ci dà una soluzione non malvagia : andate in aereoporto con il bus  dormite li e tornate. Ultimo bivio della serata
Opzione A) Ascoltiamolo, sicuramente ha molta più esperienza di noi e sa qello che bisogna fare
Opzione B) continuiamo a camminare vedrai che 6 ore volano
...
Sì, sempre B.
Perfetto abbiamo fatto 6 giri della città 18 shooting fotografici torniamo alla zona dei bar e.. Incredibile
 Non ci credo siamo in sta città grande come una Trebaseleghe e mezzo e  ci sono almeno 250 persone alle 2 di notte ubriache fradice che fanno un  casino della madonna, tutti spolpi giuro. Prostitute gente che fa rissa  vecchi giovani gente che vomita gente che balla tutti davanti al burger  king (unico locale ancora aperto). Ci piazziamo lì in piedi e un sacco  di gente viene a parlarci tra cui MrFuckMan (foto) idolo cittadino che  si presenta a tutti dicendo "Fuck you Man" (il video arriverà a giorni).  Le ore volano insieme ai nostri amici MrFuckMan e alle 6 signore che  continuano a chiedere a gigio "want blugiob?" E via si torna in stazione  dove mi assale un biondo che mi aveva scambiato per un suo conoscente  dal nome "Peppe The Gay" e voleva battermi NOTTE PIÙ MOVIMENTATA DELLA  MIA VITA
Per il resto 9 ore di bus un pranzo a base di banane e  nutella (4€) e 8 ore di treno vicino a una famiglia est europea che non  ha mai smesso di urlare "darei fuoco a tutti" unico gigio dixit di oggi.   Chi ha indovinato tutti e tre i quesiti ha vinto una goleador offerta  da gigio da ritirare alla società tennis Bassano
Giorno 4
Bomba finalmente non piove arriviamo a Bergen città  più bella della Norvegia pronti a piantare la prima tenda della vacanza  (sponsor Gioele grazie). Dopo mezz' ora in giro e poca voglia di girare  vediamo una scuola elementare con un piccolo giardinetto e una siepe di 3  metri "perfetto nessuno ci vedrà se stiamo vicini alla siepe" piantiamo  dormiamo tutto bene ci svegliamo smontiamo ottimo facciamo due metri e  scopriamo che dietro la siepe c'era un parco immenso bravi Cece e Gigio.
 I pasti salutari al supermercato e le cene ai fast foods a risparmio  iniziano a farsi sentire Gigio si sveglia che sembra il cosplay brutto  della pimpa: pallini rossi su tutta la pelle dalla punta dei piedi al  collo. Si scopre poi che il cibo non c'entra ma che Gigio è allerico  agli antibiotici che stava pigliando zc bravo.
Va beh carichi si  vola a visitare la città 18 minuti abbiamo visto tutto e dopo aver visto  i prezzi dei giri in battello per i fiordi ci buttiamo a cercare di  farci amico qualche pescatore locale in modo che ci porti con lui. Il  primo sembra simpatico , un misto tra Claudio Bisio ed il mago Forrest,  ci dà tanti consigli su cosa fare ma niente non si offre di portarci in  giro. Ci avviciniamo al secondo tutto tatuato pronti a sparargli un  Heyyy Boyyy ma notiamo le 3 bottiglie di superalcolici vuote sul suo  tavolino e diciamo che preferisco morire in altri modi che guardando  foche. Il terzo niente non ci ha cagati bravo lui speriamo che si  diverta da solo in barca o magari che naufraghi e venga mangiato da un'  orca. Abbattuti andiamo a pigliare i biglietti e pranzo salute al Burger King camminata del pomeriggio easy un buon 2 ore di Gigio che annaspa e  continua a grattarsi i puntini non riesce neanche a camminare dritto  "Cece non sto in piedi" "Cece basta scalini" "Cece che figa quella" e  avanti blablabla
Grande idea al ritorno "fammi controllare come son  messe le gambe" guarda a destra guarda a sinistra nessuno, si abbassa i  pantaloni mentre io inizio a scattare qualche foto... Ecco il momento  più brutto della mia vita passa una tipa che darei un rene perchè fosse  la madre dei miei figli e c'è Gigio piegato a novanta con due gambe tipo  Deadpool dopo l' ustione e io che fotografo in direzione del suo culo.  Tipa si mette a ridere imbarazzata poi mi chiede il numero e mi offre la  cena no scherzo ci ha detto qualcosa nella sua lingua che boh
 Torniamo in porto si parte Gigio non dà segni di vita continua a  spalmarsi creme ovunque io mangio mele (cena) mentre il battello si  infila in sti fiordi fantastici (foto che non rende) bam tre ore così,  tramonto più bello mai visto in vita mia (le foto fighe arriveranno).
Gigio sta bene non preoccupatevi si riprenderà a breve intanto vi giro l' iniziativa di make a wish
 "Salve , Luigi è un ragazzo di Oliveto Citra con una sindrome rara di  allergia da antibiotico per la tosse, ha bisogno del tuo aiuto. Se puoi una preghiera e un giubbotto nuovo per Gigio visto che continua a  dimenticarsi di mettere il suo ad asciugare ed esce con 12 gradi in  camicia. Grazie per il tuo contributo conta molto per noi"
Scusate il ritardo
Giorno 5

Giornata lentissima per il duo Il genio e la pimpa il genio dopo i fiordi ha deciso di non prenotare il treno tanto è vuoto, la pimpa sempre più tendente al rosso tanto che una tribù di indiani la stava riconoscendo come propria. Arriviamo in ferro e il treno è pieno ci fa salite zii che vi trovo io un posto. Più visto il tipo.
Lasciati nelle mani di dio prendiamo due posti a caso, fermata dopo salgono i proprietari cambiamo posti,  fermata dopo salgono i proprietari cambiamo posti, fermata dopo salgono i proprietari cambiamo posti, fermata dopo salgono i proprietari cambiamo posti, ecc ecc ecc fino alle 4 del mattino che decidiamo di andare a dormire sui tavoli in sala da pranzo le vertebre si fondono tra di loro. Pimpa annaspa
Smontiamo dal treno alle 6 ad Oslo nuovo treno nuovo giorno indovina pieno anche questo zici. Sto giro ci accoglie un vecchietto ci dice si montate ma dovete stare sui gradini tra un vagone e l altro, comodi.
Prendiamo sonno anche li finchè il treno non decide di cambiare lato da cui far scendere i passeggeri ed ecco che ci tocca spostarci di nuovo ricomincia la ricerca del posto come nel primo treno, primo vagone cambio terzo vagone cambio secondo vagone via che arrivano i proprietari le vene nella testa esplodono prendiamo sonno e ciao; Pimpa annaspa.
Arriviamo dopo 12 ore di treno in una città universitaria tranquilla sarebbe bello visitarla ma Pimpa deve passare per l' ospedale io dormo lui si fa curare e torna ad essere Gigiuss ciao Gigio ci sei mancato non so che gli hanno fatto ma sembra nuovo tranne esteticamente che resterà una Pimpa per 5/6 giorni dicono i doctors. Bella città ma poco tempo vediamo un ponte figo due foto (foto) un paio di panini al mac e via domani finalmente arriviamo alle isole Lofoten dove staremo 5 giorni solo di tenda e autostop ciao mondo
"Se alle Lofoten vedo l' aurora boreale sbo**o male" Pimpa dixit e dico solo questo
— presso Trondheim sentralbanestasjon.
Giorno 6

Notte in treno yeah arriviamo in un città così bella che la guida sembra quasi imbarazzata a parlarne non c' è veramente niente di niente prima città della norvegia senza mc donalds crisi. Andiamo per prendere il traghetto per le nostre tanto attese isole ma niente un barbone fattissimo (tipologia di uomo con cui Pimpa sta colloquiando troppo spesso di recente preoccupante) ci dice che parte alle 16:30 dagli sbagli si impara diamo fiducia a lui e andiamo a fare un bel giro panoramico della città. Penso che se  un abitante di Battipaglia(SA) venisse in visita in questa città direbbe "non verrei mai a vivere qui".
Cerchiamo un posto dove mangiare burger king non ha prese di corrente e non troviamo un mac donalds panico si va al subways troppo salutare per i nostri gusti. Pimpa incontra un indiano non indiano tipo pallina sulla fronte indiano tipo arco e frecce e dopo avergli mostrato la gamba (non cadete in battute scontate su quale gamba possa avergli mostrato) che sta migliorando ma è ancora un pò brutta riceve da questo un amuleto: un legno che bruciato e strofinato sopra l' irritazione fa passare tutto. Io in cerca di argomenti da diario per una giornata così noiosa ho provato a convincere gigio a farlo davvero ma non c' è stato verso scusate mea culpa
Dobbiamo uccidere 3 ore prima del battello ecco l' idea della vita abbiamo oltrepassato il circolo polare artico dobbiamo battezzare con un bel bagno in mare bravi genii evviva. Entra gigio con le gambe passo dopo passo inizia a urlare bang era pieno di meduse haha me la rido alla grande gigio corre forza gigio corri che ti prendono esce dall' acqua e per vendetta ci mettiamo a pisciare addosso alle meduse dal molo (io molto più bravo gigio cecchino di qualità pessima)
Spesa da 16 euro che andrà a coprire 2 giorni di pasti finalmente il battello si parte per le isole inzia la vera vacanza da barboni come si deve (foto).

"Non sarebbe figo prendere un aquila per le zampe aprirla tagliarle le viscere e poi cuocerla su un fornellino?" Gigio dixit molto dark oggi
Giorno 7
Delirio si inizia ho aspettato di scrivere questa giornata da sta notte che bello
Smontiamo dal battello e subito cominciamo con una bella idea *numero1*  incamminiamoci verso la città chiamata "a" ho letto che è piena di cose  da fare e molto bella
Arriviamo dopo un ora di cammino bene  dovrebbe essere pieno di campeggiatori aspetta minchia sono i  campeggiatori zero, allora via ottima iniziativa saliamo su quella  collina vista dell' anno e campeggiamo (foto) tutto bello tutto stupendo  (scherzo idea di merda *numero2*). Mangiamo pane e tonno e andiamo a  dormire tutto liscio sveglia a mezzanotte per controllare l' aurora  boreale ma niente non cè torniamo a dormire idea di merda *numero3* sono  le 4 "zc cece piove" è gigio "ok" torno a dormire *numero4* sveglia  alle 7 piove torno a dormire sveglia alle 8 piove torno a dormire  sveglia alle 9 piove torno a dormire sveglia alle 10 non ho più sonno  "gigio che fammo" "aspettiamo che smetta *numero4* dopo due ore di  vegeto sdraiati faccio il coraggioso "gigio affronto il diluvio e torno  con del cibo di a mia mamma che le voglio bene" *numero5* esco faccio  una corsa che ogni mattina un uomo in africa si sveglia perchè sa che  deve correre come cece per scappare dal leone arrivo in paese e chiedo  di un supermercato 0. Non c' è cibo in sto paese di merda esco dal  negozio in cui ero guardo sulla collina e vedo un Gigio disperato con la  tenda in mano hahaha scoppio a ridere posto due snapchat e spiego a chi  non capisce perchè rido e ridiamo insieme. Torno sulla collina "cece  zio porco i picchettiii!" Gigio fradicio terrorizzato con la tenda in  mano hahaha io spaccato gli faccio un video che non ho più trovato poi  gli do una mano ma ci metto troppo siamo zeppi la tenda è zeppa gli  zaini zeppi scendiamo in due di corsa con la tenda in mano ancora  montata e ci buttiamo in un bagno disabili ad asciugare le cose per 2  ore haha
Oltre al danno la beffa ad un francese serve il bagno così  dopo averlo lasciato fare ci facciamo amicizia e ci dice che a  mezzanotte e mezza c' è stata la più bella aurora boreale ci mostra le  foto e si vede la nostra tenda haha rido per non piangere.
Ci porta  lui nella città da dove eravamo partiti siamo in cerca di un ostello per  dormire comodi 0 su ste isole non c' è un cazzo ci incamminiamo  *numero6* per il paese dopo e quello dopo ancora facciamo 3 ore di  cammino nessun norvegese snob di merda si ferma per darci un passaggio  inizia a diluviare strano arriviamo in una reception di un hotel  sperduto e troviamo gesù, giuro la persona migliore io abbia mai  conosciuto in vita mia, Dalai Lama dirà di lui "fossi buono metà di  quanto lo è lui sarei un grande profeta della pace" ci dà wifi  indicazioni ci lascia stare lì al caldo durante la pioggia e ci chiama  un suo "tipo per le auto" che ci fa uno sconto sulla macchina peggiore  del cantiere, toyota yaris che in realtà è ben sopra i miei standard
Cece e gigio gli automobilisti sono tornati che stile piazzo uno dei 5  cd che avevo preparato "eminem e i suoi amici" e si vola, tiriamo su una  coppia di tedeschi e di ignoranza non scendiamo più sotto i 120  *numero7* ci ferma la pula haha "slow down man" alcohol test ho la  faccia da alcolizzato?? Tutto bene col mio dissing potente e la pena che  provava l' agente per le gambe di gigio ce la caviamo e via verso nuove  avventure siamo carichi come molle abbiamo sveglie pronte per ogni mezz  ora da adesso fino all' ultima notte qua
Pochi dixit di gigio  ma ha trovato un tonno che batte ogni record mondiali contate che di  media costano 167kr al chilo beh gigio l' ha trovato a 16kr, 2€/kg ed in  un paese dove pisciare costa 1,50€ ceneremo per il resto della  settimana con 90cent in due si volaa
Giorno 8

 "Le isole Lofoten sono uno dei luoghi paesaggistici più gettonati dell  Norvegia. Il modo migliore di visitarla è prendere una macchina a  noleggio in porto e percorrerle lungo la strada E10. Per visitarle bene  occrrono almeno 5/6 giorni" questo secondo la nostra guida son passate  tipo 16 ore e abbiamo già fatto avanti ed indietro per tutte e 4 le  isole pioggia costante cielo grigio piatto  che provi a fotografare il paesaggio più bello del mondo guardi nella  macchina e schifo. Ci svegliamo in riva al mare via a comprare i cavi  per gli iphone perchè gigio è un ragazzo semplice, un ragazzo a cui  piace tirare i cavi non per la parte dura ma per il filo, rotti 2 bravo,  ci promettiamo di andare al caldo l' anno prossimo voglia di mare sole  cuore e amore vediamo una spiaggia e niente non riusciamo a trattenerci  costume e via sapete già com' è andata a finire pazzo 12 gradi si butta  se ne pente poi si ributta incontrollabile mi butto ENERGIAA POTEREE  cala tutto dopo 10 minuti si muore stiamo malissimo macchina CD di  eminem tutta musica che piace a me ma sono studiato e ho messo dentro la  canzone preferita di gigio così anche a lui piace hehe
elenco di cose che abbiamo visto
- 1 ermellino (piccolo)
- 6 pecore (belle ma sporche)
- 1 bus messo maluccio tipo relitto (emozionante)
- 1 relitto di una barca (affascinante)
- 2 fiordi (pioggia)
- 3 cattedrali (folklore)
- qualche porto (ok)
 - 230 postazioni di seccamento baccalà (non credo si dica così) che  dovrebbe essere l' attrazione più caratteristica ma piove quindi non lo  tengono fuori come invece sarebbe bello (tochi di legno)
- 3000 spiagge boh non esattamente ciò che mi aspettavo di trovare (stupore)

Tutto questo coronato dalla pioggia che non ci ha permesso di fare o vedere un emerito
Bellissimo Grandissimo Potentissimo
Colossale Maestosissimo Incommensurabile
Fatato Incredibile
— presso Lofoten Islands.
Giorno 9
L' ultimo del diario

La ruota gira oggi c'è il sole dobbiamo fare tutto quello che non abbiamo fatto in 3 giorni qui ci si sveglia presto scarponi ci sono berretto c'è muso da cazzo anche si parte tragitto facile. molto. 90% ripidità tipo easy saliamo gigio annaspa e cade molte volte classic un ora e mezza arriviamo in cima ed è PAZZESCO una della viste più belle nella storia delle viste siamo partiti in 30 ma siamo rimasti in 4 non so perchè, io gigio e una coppia bella lei lui un pò brutto probabile ricco insomma shooting a kill bobi e si scende ora facile salire in ripidità scendere un pò meno e per la prima volta sono io quello in difficoltà zc gigio un treno merci vola
Arriviamo giù "oh cece viziamoci oggi che son carico" allora gallette tonno e maionese masterchef si riparte millemila km vediamo di tutto scatto di qua scatto di là gigio dorme fortuna che eri carico zc arrivano le 5 e non abbiamo ancora deciso quale sarà l' ultimo hiking della vacanza entriamo in una via a caso e chiediamo, ci mandano in sto posto chiamato kajdhekdjakdfkab o qualcosa del genere pronti scarponi e tutto il resto si sale. Iniziamo la camminata dopo un' ora siamo tra due montagne ancora non sappiamo dove andremo a finire su quella a destra su quella a sinistra boh intanto il sentiero va dritto inizia una leggera discesa non capiamo
La vediamo e capiamo
La spiaggia più bella della storia cioè non so come ci siamo arrivati cosa é ma arriviamo in sta spiaggia incastrata tra montagne affacciata a nord dove qua tramonta il sole sabbia bianca sassi neri magia. Ho sempre viaggiato tanto coi miei ma giuro non ho mai visto un posto più bello di questo. E niente siamo io e gigio seduti in spiaggia silenzio ci son solo due tre tende accampate ho i brividi così un ora e si torna via son triste come la merda volevo star li ma gne gne bisogna e andiamo via devo tornarci voglio tornarci e voglio dormirci che palle compriamo 2 kg di gelato e buono siamo qua, grazie a chi legge spero vi siate divertiti con le cagate che sparo, questo è l' ultimo perchè domani abbiamo solo 20h di treno.
Alla prossima

E abbiamo pianificato una cosa
— presso Lofoten Islands.
P.IVA 01667200248
Società Tennis Bassano
CF 82003810247
Web designer A. Iavernaro
Seguici su
Torna ai contenuti | Torna al menu